Le minacce degli ultimi tempi verso l’Italia, secondo gli analisti della nostra intelligence, uomini e donne per lo più accorti, non sono da ritenere preoccupanti per la sicurezza nell’immediato, ma questo non significa che dobbiamo togliere dalle nostre priorità l’attenzione verso questo problema e dimenticare tutto tra una canzone e l’altra di Sanremo.Read More →

i due Presidenti

Dopo un lungo e faticoso tour di ben 7 votazioni siamo giunti “sulla finta richiesta dal basso” alla rielezione dell’onorevole Sergio Mattarella alla  Presidenza della Repubblica. In queste ore, in attesa del giuramento alla Camere, tutti i player di questa partita si sono detti contenti e felici della soluzione adottata.  Anzi si sono incamminati, nella giornata di sabato, per supplicare il Presidente Mattarella di rivedere la sua posizione contraria al bis al Quirinale e ad accettare il reincarico per togliere le castagne dal fuoco al governo ed i partiti ma non i cittadini. Se avessero avuto a cuore il bene dei cittadini, questi pseudo capiRead More →

In questi giorni di Covid-19, sono solo sessanta ma sono sembrati come un’era, nessuno si è interessato delle minacce che ai confini ed al nostro interno si stanno addensando come nuvole piene di tempesta e foriere di alluvioni disastrose. Condivido la scelta fatta dal governo che la salute venga prima e che va salvaguardata ma ciò non significa che tutto deve essere orientato ad un solo obiettivo o target lasciando nell’abbandono altri settori vitali della nostra società. In caso contrario, se ciò risultasse vero non dovremo più preoccuparci neanche per il futuro per i dilemmi in Libia e dell’evolversi di una guerra civile, per nonRead More →

Valentino, leggendo le tue esternazioni sulla gestione della pandemia da parte degli italiani in primis e dei dirigenti degli Enti sia locali che nazionali, frasi scritte tra il serio ed il faceto mi è venuto di risponderti attraverso il blog e rappresentarti la posizione che ho assunto.  Mentre da una parte sono arrabbiato per come si sta evolvendo la pandemia in Italia difendendo a spada tratta la nostra libertà costituzionale, dall’altra rimango sbigottito dal numero dei morti ancora oggi in aumento e dei contagiati che la sera la protezione civile, le regioni, le aziende sanitarie e i comuni comunicano urbi et orbi. Si sovrappongono gliRead More →

Il 25 aprile la festa per eccellenza, il giorno in cui americani e partigiani ci salvarono dalla guerra e dal fascismo e ci ridiedero la libertà. Mio nonno era stato fascista, i miei zii hanno portato nomi come Benito e Vittoria, e mi raccontava quando ero piccolo il dramma della guerra e dell’oppressione. Viveva in una città del nord per lavoro era ferroviere ed aveva una speciale categoria. Avendo partecipato alla prima guerra mondiale quella del 1915 non partì per la seconda ma ne parlava, però,  come fosse stato al fronte e criticava l’assurdità della violenza subita dalla popolazione civile da parte dei fascisti eRead More →