Agli “yesman”, che fino ad un’ora prima erano sulla porta di Conte a ululare il proprio consenso. Gli stessi che con Casalino ridevano e banchettavano negli ultimi giorni di Pompei. Questi soggetti appena il lapillo vulcanico ha cessato di cadere si sono trovati, facendo una inversione di180 gradi, ad inneggiare a super Mario.Leggi altro →